La famiglia Zuliani è tra le più antiche e gloriose famiglie della Valtenesi. Fonti storiche sostengono che questa famiglia fosse già presente in Venezia nel 741 d.C. dove ricopriva alte cariche dello Stato. Fu gente facoltosa che rifuggiva il chiasso della vita politica e mondana, preferendo la tranquillità del soggiorno agreste, dove coltivare l’interesse nella ricerca e nello studio delle arti e delle scienze. Gli Zuliani furono definiti Homini di grandissimo intelletto e proprio forse in virtù del loro carattere schivo e ritirato, questo clan diede i natali , nei secoli, ad illustri astronomi, medici, pittori, scultori, militari e chimici.
 
 
 
 
 
Oggi l’Azienda Agricola Zuliani è una impresa avanzata che realizza un prodotto enologico di elevata qualità. Secoli di passione per le arti e le scienze hanno dato vita ad una tradizione enologica capace di competere sul mercato internazionale. I nostri vini, pluripremiati nei più importanti concorsi italiani dedicati alla viticoltura, sono prodotti a Denominazione di Origine Controllata Garda Classico.
 
 
 
 
 
 
Produrre vini oggi è un arte ed una scienza al tempo stesso. L’opera dell’uomo deve sapersi mettere al servizio della natura per aiutarla a dare vita ai suoi prodotti migliori. La tradizione e l’esperienza centenarie dlla nostra famiglia sono tutta l’innovazione di cui crediamo aver bisogno per affrontare il futuro.  
 
 
“ libiam nei lieti calici
che la bellezza infiora
e la fuggevol ora
s’inebri a voluttà “

( da “La Traviata” di G.Verdi )

 

 

La storia dell’Azienda Agricola Zuliani si puo’ far risalire al 741 d.C., allorquando nobili Zuliani si stabilirono nella Serenissima Repubblica di Venezia, dove ricoprirono alte cariche dello Stato.
Fonti storiche e cronache del tempo, riferiscono che gli Zuliani rifuggivano il chiasso della vita politica preferendovi la tranquillita’ della vita agreste, delle Arti e delle Scienze.

Solo quando la Nazione attraversava momenti difficili , allora gli Zuliani lasciavano le loro ricche dimore per contribuire a risollevare le sorti della Nazione. Fu cosi’ che nel 1439 , quando la Comunità della Riviera ( del Garda ) entro’ a far parte della Serenissima Repubblica di Venezia, il Capitano Andrea Zuliani difese valorosamente con le sue milizie Castelvecchio di Verona dalle truppe del Piccinino al soldo dei Visconti. Poichè Venezia per la difesa territoriale usava milizie locali al comando di Capitani indigeni, questo fa pensare che gli Zuliani pur risiedendo a Venezia, soggiornassero spesso in Valtenesi. E’ certo che vi risiedessero già stabilmente nel 1589; ce lo confermano gli “Statuti della Magnifica Comunità della Riviera” là dove parlano di un Zuliani chiamato a rappresentare la Quadra di Campagna, di cui faceva parte Padenghe, in una causa contro la Comunità di Riviera. La tradizione dice infatti che essi acquistarono terre e diedero vita ad una ricca produzione di olio e vini pregiati.

Nell’antica dimora di Padenghe la tradizione continua ancora oggi. In quelle cantine - che trasportano la mente in altre epoche rievocando i fasti del passato - ora si produce il pregiato Garda Classico - Bianco , Chiaretto, Rosso Superiore e Groppello - vino delicato e dai profumi intensi che tanto ricordano le fioriture della Riviera del Garda.

 
Scrivici !